L’Azienda agricola Fontanazza guidata da due giovani sorelle imprenditrici

Vi raccontiamo la storia di due sorelle/imprenditrici.
Fondata nel 1877 dall’avo Fontanazza Salvatore che acquistò il feudo sito in agro di Butera in provincia di Caltanissetta dal Principe Lanza di Scalea.
A causa della prematura scomparsa del fondatore l’azienda passò al giovane figlio Giovanni che, a soli 14 anni, si dovette occupare dell’azienda e della famiglia composta dalla madre e da 6 tra sorelle e fratelli.
Oggi Fontanazza Salvatore, nipote del fondatore, gestisce con le figlie l’Azienda, con una cura particolare che va dall’ottimizzazione delle tecniche colturali in campo, alla selezione dei migliori processi di produzione per i loro prodotti, come: farina, pasta e biscotti realizzati esclusivamente con i grani antichi siciliani coltivati nelle loro terre.
L’azienda nacque con un indirizzo prettamente cerealicolo, già da allora venivano coltivate le varietà siciliane di grani antichi come la Tumminia e il Russello. Condividendo l’idea che “La tradizione è un’innovazione ben riuscita”, la famiglia Fontanazza ha ripreso la coltivazione delle antiche varietà di grano siciliano quali la Tumminia e la Maiorca; valorizzandole attraverso un processo di lavorazione artigianale e portandole sulle nostre tavole.

Ad oggi l’azienda è specializzata anche nel settore delle colture arboree con: l’albicocco, il pesco, il kaki mela, la vite, il mandorlo e l’ulivo.